Animalismi, ridiamoci su: quello che i “liberatori” non sanno