La miscelata del sabato e della domenica

C’è un effetto del giorno settimanale sulla composizione dell’unifeed? Sì, c’è.

Magari non per tutte le stalle, magari solo per poche, ma c’è ed è stato visto e misurato. E le dffefrenze non sono minuzie trascurabili, ma percentuali significative nei vari componenti.

Se ne è parlato in un recente webinar dedicato alla ottimizzazione dell’alimentazione al buon funzionamento ruminale.

In questa occasione si è anche parlato dell’effetto fine settimana sulla composizione della miscelata.

Non ci credete? Ecco alcuni numeri, tratti da una ricerca sul campo fatta dal team del prof. Sgoifo Rossi del’Università di Milano.

Il dato si riferisce alle percentuali di scostamento della miscelata rispetto alla razione teorica da computer. Ricerca fatta in una stalla di vacche da latte.

Partiamo dall’amido, previsto su una percentuale del 27,2%. Il mercoledì si era al 116%, il giovedì al 101%, il venerdì al 114%, al sabato al 118%, la domenica al 107%.

Passiamo alla proteina, prevista in razione al 16,6%. Ebbene, il mercoledì era al 106%, il giovedì perfettamente allineata, il venerd’ al 101%, il sabato al 105%, mentre la domenica crollava all’89%.

E la NDF, prevista al 30,4% in razione? Era l’84% il mercoledì, il 122% il giovedì, l’80% il venerdì, il 78% di sabato e il 99% la domenica.

Sul contenuto di grassi della miscelata, infine, previsto al 4,8%, l’effetto fine settimana era addirittura drammatico. Il mercoledì, giovedì e venerdì si stava su livelli del 94%, 100% e 97%, ma nei due giorni successivi c’era il crollo: 48%, sia il sabato che la domenica.

La cause? Disattenzione, fretta, volontà di finire prima possibile o chissà.

Fatto sta che, come i numeri riassumono in maniera netta, ci sono variazioni nella composizione dell’unifeed già alla sua uscita dal carro per essere deposto in mangiatoia decisamente importanti e che non possono non riflettersi sulla corretta funzionalità ruminale, che invece richiede costanza e regolarità in somma grado. 

E tutto questo con una razione che a computer non fa una grinza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *